Vai al contenuto Torna al menu principale Vai alla ricerca

Comunicati stampa

Sodexo Italia ottiene tre stelle nel Rating di Legalità dell'Agcm

novembre 03, 2016

L'Agcm ha attribuito a Sodexo Italia il punteggio massimo previsto per il Rating di Legalità, uno strumento che premia la correttezza delle aziende e la loro affidabilità nei confronti di clienti, fornitori e investitori.

Milano, 3 novembre 2016 – Sodexo, leader mondiale nei Servizi di Qualità della Vita, ha ottenuto il massimo riconoscimento previsto dal rating di Legalità di Agcm. Tre stelle a conferma della costante attenzione dell’Azienda al mantenimento di standard qualitativi altissimi in ogni ambito di attività.

Il rating di legalità dell’Agcm (Autorità garante della concorrenza e del mercato) è uno strumento introdotto nel 2014 per premiare le aziende con un fatturato minimo di 2 milioni di euro (iscritte al Registro Imprese da almeno due anni e che adottano principi etici nell’azione imprenditoriale), permettendo loro di documentare la propria situazione interna e dimostrare la propria affidabilità a clienti, fornitori e investitori. L’ottenimento delle tre stelle indica la messa in atto di procedure e regolamenti interni che vanno anche al di là di quanto previsto dalla legislazione vigente nel garantire il rispetto della legalità.

Siamo estremamente fieri di questo importante riconoscimento” spiega Edoardo Venturini, Direttore Relazioni Esterne di Sodexo Italia, e prosegue “è la conferma di un approccio vincente alla responsabilità aziendale che mette al primo posto la correttezza e l’affidabilità in ogni ambito di attività. Sodexo opera in Italia da 42 anni e siamo orgogliosi di aver raggiunto un traguardo così significativo, a riprova del nostro impegno e dell’attenzione alla qualità che è alla base del nostro operato.

Il rating di legalità ha una validità di due anni e va a concorrere alla formazione del cosiddetto «rating reputazionale» presente nel nuovo codice degli appalti. Il sistema di valutazione, basato sul curriculum dell’impresa istituito presso l’Anac (Agenzia nazionale Anti Corruzione), giudica le imprese in base a criteri reputazionali, valutati sulla base di parametri oggettivi e misurabili nonché su accertamenti definitivi concernenti il rispetto dei tempi e dei costi nell’esecuzione degli appalti ad essi affidati.

 

Back to the list

SERVE AIUTO?

Hai delle domande?

Seguici su Linkedin